Cantine Merinum

Vieste (FG)

La determinazione, la tenacia, la consapevolezza dei propri mezzi di una ragazza a dir poco legata alle proprie radici, sicura della ricchezza di storia, cultura e bellezza del suo territorio che vuole comunicare in tutto il suo splendore.

Cantina Merinum

Vigne a dimora tra le morbide alture della Foresta Umbra, il cristallino mare della solare Vieste e le protettive cure e fervidi soffi provenienti dal promontorio del Gargano.

Una sequenza di fattori che determinano un insieme eccezionale che scaturisce con fragore nel calice.

Biodiversità di arbusti, di piante arboree come tra le altre,  23 specie di peri, di specie vegetali, di vigneti.

Ogni vigna con la sua realtà genetica, ognuna allevata in base alle sue esigenze, alla sua carta di identità, per permettergli di collaborare al meglio con il resto del sistema in cui sussiste, dai raggi solari, alle avare precipitazioni, all’uomo che funge da allevatore e sostenitore di questa fantastica orchestra naturale.

Cantina Merinum

Ogni arbusto, in competizione sana e corretta, tra le altre vigne e il resto della flora e fauna che li circonda riesce ad emergere in modo diverso, tutti al meglio delle proprie possibilità.

Cantina Merinum

Pochissime bottiglie, comunque destinate a crescere, sole 3 etichette, 3 autoctoni, il nero di Troia, il Bombino bianco e la Malvasia nera, da esaltare e spremere per dedicarsi nel modo migliore, per dargli il giusto valore, per creare tra loro la giusta simbiosi e ottenere etichette eccezionalmente uniche.

Mineralità, freschezza, materia sono i capisaldi di questi vini, figli del suolo, dei fossili minerali che tappezzano quella terra sedimentaria, del mare che ancora recrimina la sua presenza e la rivela nel bicchiere.

Cantina Merinum

Cantine Merinum pietra dopo pietra, passo dopo passo per un percorso lungo e fruttuoso, seguendo la via del passato e costruendo la strada del futuro!

Lascia il tuo commento

In primo piano



News in evidenza


Nessuna news presente.

Regione: Puglia